Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Recensioni
       
 
Spettacoli > leggi le recensioni
   
Spettacoli
  Recensioni e commenti e approfondimenti su spettacoli teatrali
 
       
 
Musica > leggi le recensioni
   
Musica
  Recensioni e commenti sugli eventi musicali a livello locale e nazionale
 
       
 
Libri > leggi le recensioni
   
Libri
  Recensioni e commenti dal mondo dell’editoria
 
       
 
Cinema > leggi le recensioni
   
Cinema
  Recensioni dei film in sala e in home video
 
       
 
Scienza > leggi le recensioni
   
Scienza
  Commenti e approfondimenti dal mondo scientifico
 
       
 
Curiosità > leggi le recensioni
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Domenica 03/02/2019
 
 

L’opera di Mozart nel nuovo allestimento di Enrico Stinchelli ha aperto la stagione invernale della Fondazione Arena

 
 

Don Giovanni tra tradizione e modernità.

 
 
 
     
   
       
   
 

È un Don Giovanni classico ma con lo sguardo rivolto al futuro quello firmato da Enrico Stinchelli che ha inaugurato e la stagione lirica 2019 della fondazione Arena di Verona al Teatro Filarmonico. La vicenda narrata nel capolavoro mozartiano, in questo nuovo allestimento prodotto dalla Fondazione stessa, viene dipanata in modo sostanzialmente tradizionale, sia nella caratterizzazione dei personaggi che nella costruzione delle varie situazioni.

 
     
 

Non sono sufficienti il viavai metateatrale che caratterizza l’ouverture o il finale in cui Don Giovanni appare come una sorta di burattinaio che muove i fili di tutti gli altri personaggi a connotare un taglio registico veramente innovativo. Il vero elemento di novità risiede invece nell’efficace utilizzo della tecnica del videomapping nella realizzazione delle scenografie, firmate dallo stesso Stinchelli e dal visual designer Ezio Antonelli. Una serie di velatini disposti a varie profondità del palcoscenico ha permesso di ricreare, grazie a videoproiezioni, ambienti estremamente suggestivi, spesso ispirati alle architetture monumentali di Boullée e Ledoux. Alcune soluzioni si sono rivelate di grande impatto visivo, quale ad esempio la bellissima quadreria che fa da cornice all’aria di Elvira “Ah chi mi dice mai”. Il tutto viene gestito in un sottile equilibrio tra reale e onirico che, seppure con qualche eccesso nella seconda parte, ha funzionato in maniera egregia.

Più di una perplessità ha suscitato invece la direzione musicale di Renato Balsadonna, che, seppur sostanzialmente corretta, è parsa anonima e priva di mordente. Più convincente il cast, nel quale il ruolo del titolo era interpretato dal basso Andrea Mastroni, che ha delineato un Don Giovanni spavaldo e spregiudicato, grazie ad un buon timbro ed un adeguato uso del fraseggio. Al suo fianco risaltava l’ottimo Leporello di Biagio Pizzuti, attento a costruire un personaggio a tutto tondo senza mai scivolare nell’eccesso. Antonio Poli ha delineato un Don Ottavio raffinato e musicalissimo che ha sfoggiato un sapiente uso delle mezze voci in una pregevole esecuzione dell’aria “Dalla sua pace”. Sul versante femminile spiccava la Donna Anna di Laura Giordano, protagonista di una prova estremamente convincente, mentre la donna Elvira di Veronika Dzhioeva è parsa un po’ sopra le righe sia dal punto di vista musicale che recitativo. Efficaci le interpretazioni di Davide Giangregorio (Masetto), Barbara Massaro (Zerlina) e George Andguladze (Commendatore). Al termine applausi convinti da parte di un Teatro Filarmonico quasi esaurito.

Davide Cornacchione 27/01/2019

 

 

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
 
 
 
 
     
  14/04/2019  
Un piacevole Barbiere di Siviglia al Teatro Regio  
  A Parma il capolavoro rossiniano a 150 anni dalla scomparsa del musici...  
     
  07/04/2019  
Adriana in bianco e nero  
  L’opera di Cilea al Teatro Filarmonico in un’ambientazione che ricorda...  
     
  24/03/2019  
Magnifica e sfavillante la Salome di Juraj Valčua  
  Il Maestro boemo in una travolgente interpretazione del capolavoro str...  
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Verona
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...