Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Recensioni
       
 
Spettacoli > leggi le recensioni
   
Spettacoli
  Recensioni e commenti e approfondimenti su spettacoli teatrali
 
       
 
Musica > leggi le recensioni
   
Musica
  Recensioni e commenti sugli eventi musicali a livello locale e nazionale
 
       
 
Libri > leggi le recensioni
   
Libri
  Recensioni e commenti dal mondo dell’editoria
 
       
 
Cinema > leggi le recensioni
   
Cinema
  Recensioni dei film in sala e in home video
 
       
 
Scienza > leggi le recensioni
   
Scienza
  Commenti e approfondimenti dal mondo scientifico
 
       
 
Curiosità > leggi le recensioni
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Sabato 20/07/2019
 
 

Trionfale concerto del cantautore romano al festival Tener-a-mente

 
 

Le canzoni di ANTONELLO VENDITTI si incollano ai ricordi con dolcezza infinita

 
 
 
     
   
       
   
 

Sabato 13 luglio sul palco del Vittoriale il concerto che in soli due giorni dopo la comunicazione dell'evento ha bruciato tutti i tagliandi disponibili, lasciando moltissimi fans delusi e amareggiati . ANTONELLO VENDITTI, icona del cantautorato degli anni settanta-ottanta torna sulle rive del lago per celebrare i quarant'anni del disco "SOTTO IL SEGNO DEI PESCI ", un pezzo di storia della musica italiana e visto i tanti SOLD-OUT registrati lungo tutta la penisola riproporlo risulta un' idea vincente .

 
     
 

Code kilometriche verso l'anfiteatro gardesano, settima data del Tener-a-mente Festival 2019 e, grazie ad una scaletta antologica ampiamente annunciata in anticipo, il concerto diventa una festa imperdibile . Qualche minuto di ritardo sull'orario previsto per dare la possibilità a tutti i possessori di biglietto di entrare a casa d'Annunzio e, mentre la luna fa capolino  -quasi un segno del destino- inizia il concerto tanto atteso con "RAGGIO DI LUNA "  stemperando la tensione dell'attesa . La performance durerà tre ore e mezza senza un attimo di pausa e senza un attimo di noia . Per la voce graffiata e ancora potente del cantautore romano nessun cedimento . E il signor VENDITTI i 70 non li aspetta più . Alterna canzoni famosissime come "I RAGAZZI DEL TORTUGA " e "GIULIO CESARE" a piccoli aneddoti della sua lunghissima carriera, ma sono i racconti della sua sfera intima e privata a catturare l'attenzione del pubblico creando una ola emozionale che attraversa tutto l'anfiteatro, dalla platea alla gradinata e forse, chissà, arrivando su fino alla luna che risponde con striature dorate sulle acque piatte del Garda . ANTONELLO dice di essere già stato a casa del Vate nel 1984, solo con il pianoforte e, nonostante siano passati tanti anni, ricorda  ancora la magia del luogo come allora . Del resto , aggiunge , anche il VATE era nato sotto il segno dei pesci .

Altre canzoni , altre emozioni infarcite di ricordi , tocca a  "COMPAGNO DI SCUOLA" dedicata a LUCIO DALLA amico di quegl'anni che lo aiutò nel periodo buio in cui nei pensieri di VENDITTI serpeggiava pericolosamente la nefasta idea del suicidio. Se l'artista prova emozione per quello che fa, l' emozione arriva anche al pubblico e se il ricordo di LUCIO  ha inumidito più di un occhio, è con la presentazione di " LILLY" che arrivano i groppi in gola . Mi ricordo , racconta , della devastazione dei corpi e soprattutto delle menti che l'eroina all'epoca provocava. Ed eravamo inermi. Niente via di scampo per chi cadeva  nella trappola della droga e chi di voi c'era all'epoca sa cosa voglio dire. L'esecuzione di Lilly dura esattamente 6 minuti e tredici secondi e nessuno si muove . Ed arriviamo alle tracce di " SOTTO IL SEGNO DEI PESCI", Venditti chiama sul palco i musicisti di allora perché vuole riproporre fedelmente i suoni del disco del 1978 e quindi spazio al gruppo STRADAPERTA e chi meglio di loro può farlo ? E via con "FRANCESCO" in onore dell'amico DE GREGORI ,  poi "BOMBA O NON BOMBA" , "L' UOMO FALCO" ecc.ecc.ecc. Ricordi e brividi . Belle canzoni che sembrano nuove , eseguite magistralmente . Finale con "RICORDATI DI ME" e la standing ovation è infinita quanto meritata . Si è creato un feeling particolare e vero con il pubblico senza i luccichii da star ....tu sei dentro di me , come l'alta marea , che scompare e riappare portandomi via ......
ANTONELLO VENDITTI , grazie.

Severino Boschetti 13/07/2019

 

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
 
 
 
 
 
     
  01/09/2019  
Plàcido Domingo si fa in tre  
  Tre titoli verdiani nel programma del Gala per festeggiare i 50 dal de...  
     
  25/08/2019  
Opulenza scenografica per la Traviata di Zeffirelli all'Arena  
  Di rassicurante classicità il canto del cigno del maestro fiorentino  
     
  12/08/2019  
Un matromonio segreto "borghese" a Martina Franca  
  Riuscita produzione del capolavoro di Cimarosa al Festival della valle...  
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Gardone Riviera
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...