Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Recensioni
       
 
Spettacoli > leggi le recensioni
   
Spettacoli
  Recensioni e commenti e approfondimenti su spettacoli teatrali
 
       
 
Musica > leggi le recensioni
   
Musica
  Recensioni e commenti sugli eventi musicali a livello locale e nazionale
 
       
 
Libri > leggi le recensioni
   
Libri
  Recensioni e commenti dal mondo dell’editoria
 
       
 
Cinema > leggi le recensioni
   
Cinema
  Recensioni dei film in sala e in home video
 
       
 
Scienza > leggi le recensioni
   
Scienza
  Commenti e approfondimenti dal mondo scientifico
 
       
 
Curiosità > leggi le recensioni
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Lunedì 28/04/2008
 
 

 
 

La Concessione del Telefono. Il Teatro Stabile di Catania chiude la stagione del CTB con il miglior spettacolo presentato quest’anno a Brescia.

 
 
 
     
   
Una scena d'insieme della commedia
       
   
  Una scena d'insieme della commedia
   
 
  Tratto da un romanzo di Andrea Camilleri il regista Giuseppe Dipasquale azzecca con una sorta di commedia narrativa, il miglior spettacolo visto quest’anno a Brescia. -

Intanto vale la pena di sottolineare che in stagioni di monologhi, dialoghi, spettacoli risicati con tre massimo quattro attori, il teatro stabile di Catania ha il merito e il coraggio di allestire un testo nuovo e con ben 14 attori in locandina e, udite bene, una scenografia e dei costumi. Forse che con un poco di impegno e fantasia anche per un teatro pubblico sia possibile ancora produrre cultura non paludata di astruserie e creare uno spettacolo di compagnia nel solco della migliore tradizione italiana?

 

 
     
 

Perché di questo si tratta. La commedia di Camilleri, coadiuvato nella scrittura dal regista, è intanto gradevolissima, sapida e divertente, tanto da permettere di tanto in tanto qualche riflessione di critica sociale che per fortuna non viene proposta o sciorinata come una verità rivelata. Merito sicuramente del bel testo, ironico e mai banale di Camilleri, ma anche della capacità degli attori di creare ensemble e di recitare insieme con gusto, divertendosi e facendo divertire il pubblico.

La storia è presto detta: Filippo Genuardi chiede la concessione di un telefono sbagliando però malauguratamente il nome del prefetto, questi offeso lo fa pedinare dai carabinieri accusandolo di essere un socialista sovversivo. Da qui nascono una serie infinita ed esilarante di equivoci che l’ensemble catanese sbroglia con grande perizia tecnica e recitativa. 

Nell’ensemble spiccano i consumati Francesco Paolantoni, Tuccio Musumeci e Pippo Patavina che inanellano una serie di gag e di personaggi strabilianti per trasformismo e verve ricordando le migliori performance di Totò. Il resto della compagnia segue con perizia e bravura, raccontando, recitando e giocando con il romanzo di Camilleri, facendolo amare e lasciando a fine serata la voglia di tornare a teatro, e scusate se oggi giorno è poco!

Tutti perciò meritano una citazione : Marcello Per racchio, Gian Paolo Poddighe, Alessandra Costanzo, Pietro Montandon, Angelo Tosto, Franz Cantalupo, Valeria Contadino, Franco Mirabella, Raniela Ragonese, Giampaolo Romania, Sergio Seminara.

Le scene semplici e originali di Antonio Fiorentino e i divertenti costumi di Angela Gallaro fanno il resto. Risultato finale : una bella serata di teatro!

Da non perdere!

A Manuelli (25/04/08)

  

 
 

I dati dello spettacolo :

TEATRO STABILE DI CATANIA
LA CONCESSIONE DEL TELEFONO
novità assoluta di Andrea Camilleri e Giuseppe Dipasquale
dal romanzo di Andrea Camilleri

regia Giuseppe Dipasquale
scene Antonio Fiorentino
costumi Angela Gallaro
musiche Massimiliano Pace
luci Franco Buzzanca

con Francesco Paolantoni, Tuccio Musumeci, Pippo Patavina, Marcello Perracchio e Gian Paolo Poddighe. Alessandra Costanzo, Pietro Montandon, Angelo Tosto, Franz Cantalupo, Valeria Contadino, Franco Mirabella, Raniela Ragonese, Giampaolo Romania, Sergio Seminara

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
 
 
 
 
     
  01/09/2019  
Romeo e Giulietta in Arena con un cast di stelle  
  Grandi nomi sul palco ma la coreografia di Johan Kobborg non convince  
     
  11/08/2019  
IMMERSI NEL " PAESE DELLE MERAVIGLIE" DEI MOMIX  
  Alice chiude la sezione danza dell'Estate Teatrale Veronese  
     
  04/08/2019  
ALE & FRANZ , con l'amore sfortunato di Romeo e Giulietta al Vittoriale  
  I due attori in uno spettacolo tra dramma e cabaret  
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Brescia
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...