Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Recensioni
       
 
Spettacoli > leggi le recensioni
   
Spettacoli
  Recensioni e commenti e approfondimenti su spettacoli teatrali
 
       
 
Musica > leggi le recensioni
   
Musica
  Recensioni e commenti sugli eventi musicali a livello locale e nazionale
 
       
 
Libri > leggi le recensioni
   
Libri
  Recensioni e commenti dal mondo dell’editoria
 
       
 
Cinema > leggi le recensioni
   
Cinema
  Recensioni dei film in sala e in home video
 
       
 
Scienza > leggi le recensioni
   
Scienza
  Commenti e approfondimenti dal mondo scientifico
 
       
 
Curiosità > leggi le recensioni
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Venerdì 25/07/2008
 
 

Il capolavoro shakespeariano reinterpretato come balletto per la coreografia di Ivan Liška

 
  (Archivio)  
 

La tempesta del Bayerisches Staatballet a Verona

 
 
Il capolavoro shakespeariano reinterpretato come balletto per la coreografia di Ivan Liška
 
     
   
       
   
  In occasione della ricorrenza del 60° Festival Shakesperiano, il Bayerisches Staatballet di Monaco nelle serate 17-18-19 luglio ha presentato al Teatro Romano di Verona il balletto “La Tempesta”. La coreografia portava la firma del direttore artistico Ivan Liška che ormai da dieci anni ricopre questa carica.
Ivan Liška è stato per vent’anni l’ètoile più importante dell’Hamburg Ballet di Neumeier che gli ha spesso affidato i ruoli principali dei suoi lavori; la compagnia bavarese ha così potuto attingere ad una vasta e completa esperienze per giungere ai livelli cui oggi si presenta. Liška ha portato infatti al successo internazionale il Bayerisches Staatballet grazie alle numerose tornée all’estero, in particolare con il trionfo a New York.
 
     
 

'La tempesta', scritta da Shakespeare negli anni 1611-1612, narra le vicende di Prospero duca di Milano. Interessato più ai libri e alla magia che al ducato, Prospero viene spodestato dal fratello Antonio. Imbarcatosi su una nave con la figlia Miranda, arriva in un'isola dove vivono Calibano figlio di una strega, e alcuni spiriti, tra cui Ariel. Prospero regna per dodici anni sull’isola. Un giorno, grazie alle sue arti magiche, fa naufragare vicino all'isola una nave che trasporta Alonso re di Napoli con il figlio Ferdinando e Antonio, fratello dello stesso Prospero. Tutti i naufraghi riescono a raggiungere l'isola, ma Ferdinando rimanendo indietro rispetto ai dai compagni, incontra Miranda e se ne innamora venendo ricambiato. Prospero gli fa un incantesimo. Ariel, per ordine del suo padrone, terrorizza Antonio e Alonso, che si pentono delle loro malefatte. Prospero libera Ferdinando dall'incantesimo, gli dà in sposa Miranda, perdona il fratello a patto che restituisca il ducato. Dal canto suo Prospero rinuncia alla magia, libera Ariel e salpa per l'Italia lasciando Calibano padrone dell'isola.
L’intento di Liška è stato quello di tradurre in azione coreografica un testo come quello della Tempesta tutto improntato sulla parola. L’impresa, decisamente ardua, non è parsa del tutto riuscita: sebbene siano risultati chiari i diversi registri affidati ai vari personaggi, l’idea generale della trama sfuggiva anche allo spettatore che conoscesse la trama dell’opera. Qua e là si intuivano dei passaggi, ma la trama è stata resa talmente labile da essere spesso incomprensibile. Sono stati molto belli i pezzi corali, anche se le idee coreografiche risultavano solamente accennate e mai sviluppate appieno: la bellissima idea degli scacchi, che avrebbe potuto connotare tutto il finale, è stata usata con troppa parsimonia e forse, a qualche spettatore non del tutto attento, potrebbe essere anche completamente sfuggita, pur essendo davvero un’idea geniale.
Le scelte musicali, ricadute su brani di Anton Bruckner, Jean Sibelius e Piotr Ilic Ciaikovskij, sono risultate alla lunga noiose e piatte, pur ricreando in taluni momenti l’atmosfera adatta ad alcune scene. In alcuni punti il continuo ripetersi della coreografia a canone non aveva alcun senso rispetto all’andamento musicale.
Costumi, scene e luci si potrebbero definire minimalisti, ma molto efficaci; il costume del corpo di ballo dava l’idea dell’evanescenza, ricordando ora l’aria, ora l’acqua, ora la terra a seconda delle sfumature di luce usate.
Tutti di altissimo livello tecnico i ballerini: mai una sbavatura, né un’imperfezione, anche se la coreografia non ha reso giustizia alle loro eccezionali potenzialità artistiche e tecniche.

Sonia Baccinelli 19 luglio 2008

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
 
 
 
 
     
  04/05/2008  
Una badante tra passato ed attualità  
  Nell’ultimo testo di Cesare Lievi convivono la quotidiana realtà del m...  
     
  28/04/2008  
La Concessione del Telefono. Il Teatro Stabile di Catania chiude la stagione del CTB con il miglior spettacolo presentato quest’anno a Brescia.  
   
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Verona
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...