Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Recensioni
       
 
Spettacoli > leggi le recensioni
   
Spettacoli
  Recensioni e commenti e approfondimenti su spettacoli teatrali
 
       
 
Musica > leggi le recensioni
   
Musica
  Recensioni e commenti sugli eventi musicali a livello locale e nazionale
 
       
 
Libri > leggi le recensioni
   
Libri
  Recensioni e commenti dal mondo dell’editoria
 
       
 
Cinema > leggi le recensioni
   
Cinema
  Recensioni dei film in sala e in home video
 
       
 
Scienza > leggi le recensioni
   
Scienza
  Commenti e approfondimenti dal mondo scientifico
 
       
 
Curiosità > leggi le recensioni
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Lunedì 16/08/2010
 
 

Andrew Richards, Don Jose’ d’eccezione, conquista il palcoscenico

 
  (Archivio)  
 

La Carmen di Bizet infiamma l’Arena di Verona

 
 
 
     
   
       
   
  Ritorna sul palcoscenico areniano, anche per l'88esimo Festival lirico, la Carmen di Bizet, con scene e regia di Franco Zeffirelli.
Nonostante le temperature rigide d’eccezione, giovedì 29 luglio 2010 nell’anfiteatro romano si sono radunate migliaia di persone, tutte bardate di impermeabile e copertina: l’intera giornata è stata caratterizzata da piogge e temporali, ma la fortuna ha voluto che, nel corso della serata, neppure una goccia d’acqua sia caduta sull’Arena.
 
     
 

La sensazione di freddo si è subito placata alla visione della grandiosa scenografia, più asciutta ed essenziale rispetto a quella oleografica e sovrabbondante che eravamo abituati a vedere, con la ormai celeberrima tenda centrale, simile ad un sipario, dai toni caldi, del rosso e del giallo, e allo stesso tempo zingareschi, segno che contraddistingue la Carmen.
Ma ancor più emozionante e vero protagonista dell’opera nella serata è stato Andrew Richards che, con la sua voce calda e potente, ha innalzato la figura di Don Jose’, rendendolo padrone del palcoscenico. In particolare il tenore si è distinto nell’aria Le fleur que tu m'avais jetée, emozionando e facendo commuovere l’intera arena che ha ricambiato con calorosi applausi.
Da non sottovalutare anche la protagonista, Géraldine Chauvet che ha partecipato anche al Gala di apertura di quest’anno dell’Arena di Verona, ma che nel corso della serata ha dovuto confrontarsi con un coro tenuto ad un volume un po’ troppo alto, forse proprio calibrato in base alla potenza vocale di Andrew Richards. In ogni caso la mezzosoprano ha mirabilmente interpretato la Habanera riscuotendo un buon successo personale.
Molti consensi sono arrivati anche per il duetto del I atto Parle-moi de ma mère! tra Don Jose’ e Micaela, interpretata da Silvia Dalla Benetta: il soprano ha dimostrato grande talento e una voce molto espressiva.
Disattese invece le aspettative per il couplet del Toreador nel II atto, dove la figura di Escamillo, interpretata da Deyan Vatchkov, è apparsa alquanto statica e priva di pathos. Ma si è trattato di un’eccezione poiché nel resto dell’opera il baritono è apparso molto più passionale e coinvolgente.
Il culmine della magia della Carmen risiede sempre nell’ultimo atto, dove un tripudio di musica e di giochi di colore, con le efficaci coreografie firmate da El Camborio, trasportate dalle note dell’orchestra, diretta con piglio sicuro da Julian Kovatchev , hanno sbalordito il pubblico che ha applaudito lungamente gli artisti, dando prova di aver apprezzato il capolavoro del compositore francese.
Un indiscutibile e meritato trionfo dunque per la Carmen, che, per la sua dinamicità ed il suo esotismo, rimane una delle opere più apprezzate nel repertorio dell’Arena di Verona.


Sabrina Malesci (29/07/2010)

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
 
 
 
 
     
  01/05/2008  
Un Attila minimalista conclude la stagione lirica al Filarmonico  
  La partitura giovanile di Giuseppe Verdi proposta in un allestimento e...  
     
  01/05/2008  
“Nixon in China” finalmente in Italia  
  La Fondazione Arena di Verona ha allestito con successo la prima rappr...  
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Verona
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...