Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Recensioni
       
 
Spettacoli > leggi le recensioni
   
Spettacoli
  Recensioni e commenti e approfondimenti su spettacoli teatrali
 
       
 
Musica > leggi le recensioni
   
Musica
  Recensioni e commenti sugli eventi musicali a livello locale e nazionale
 
       
 
Libri > leggi le recensioni
   
Libri
  Recensioni e commenti dal mondo dell’editoria
 
       
 
Cinema > leggi le recensioni
   
Cinema
  Recensioni dei film in sala e in home video
 
       
 
Scienza > leggi le recensioni
   
Scienza
  Commenti e approfondimenti dal mondo scientifico
 
       
 
Curiosità > leggi le recensioni
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Sabato 27/04/2013
 
 

Il capolavoro di Alvin Ailey danzato dai suoi studenti

 
  (Archivio)  
 

Ailey II per la prima volta al Ponchielli di Cremona

 
 
 
     
   
       
   
  Domenica 7 aprile la celebre compagnia americana di studenti fondata nel 1974 da Alvin Ailey si è esibita al Ponchielli di Cremona e nelle prossime tre settimane continuerà il tour in varie città del nord Italia. Il gruppo nacque con lo scopo di riunire i danzatori più talentuosi nella scia delle peculiarità dello stile di Alvin Ailey, il primo a dare carattere istituzionale alla danza fatta dai neri. Ecco perché ha un tantino sorpreso l’ammissione di ballerini bianchi.  
     
 

I brani presentati sono stati molteplici ed organizzati in tre tempi: The External Knot in apertura, poi Doscongio, un estratto di Splendid Isolation II e Rusty, per chiudere infine con l’attesissimo Revelation.
I ragazzi sono stati tutti molto bravi e il primo pezzo presentato, The External Knot, ha messo in risalto le loro doti tecniche ed artistiche. In particolare il nuovo direttore della compagnia, Troy Powell che ha coreografato questo primo balletto, ha ideato dei bei momenti d’insieme e davvero riuscito è stato il passo a tre (con due uomini e una donna). Da poco alla guida della compagnia, Troy Powell riceve l’eredità artistica di Sylvia Waters che l’ha guidata dal 1974 al 2012 rendendola una delle compagnie di danza più famose degli Stati Uniti e includendo nel repertorio i contributi di Talley Beatty, Donald Byrd, Ulysses Dove, George W. Faison, Lar Lubovich, Judith Jamison e Robert Battle oltre che di altri coreografi emergenti.
Nel secondo tempo sono stati presentati due a soli, uno maschile Doscongio coreografato da Robert Moses e danzato da Gentry George e uno femminile un estratto di Splendid Isolation II coreografato da Jessica Lang ed interpretato da Tyler Brown. Entrambi questi pezzi hanno riscosso un buon successo tra il pubblico. Gentry George ha davvero tutte le caratteristiche fisiche e tecniche per diventare un fuoriclasse del repertorio di Alvin Ailey: bella presenza scenica, solida tecnica e carismatico senza essere eccessivo. Avvolta nella sua gonna bianca che occupava tutto il palcoscenico Tyler Brown sembrava una creatura soprannaturale e questa coreografia ideata da Jessica Lang è stata davvero l’unica in grado di reggere il confronto con Revelation.
Capolavoro su musica religiosa afroamericana, Revelations è stato presentato ridimensionato nell’organico (cinque coppie invece di nove) e questo è stato un vero peccato perché, seppur danzato in maniera eccellente, le scene di gruppo hanno perso l’impatto visivo e l’intensità del quadro d’insieme. Probabilmente nove coppie sarebbero state troppe per le dimensioni del palcoscenico, ma sette ci sarebbero senz’altro state senza problemi e dato che, tutto sommato si parla di studenti, sarebbe stata buona cosa dare un’opportunità in più ai ragazzi e appagare compiutamente anche l’occhio dello spettatore. Nonostante Revelations sia stato coreografato nel 1960, i gesti non hanno perso nulla della carica emotiva che esplora il dolore e la gioia dell’essere umano accompagnate da spiritual, sermoni cantati, gospel e holy blues.

Sonia Baccinelli

7 aprile 2013

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
 
 
 
 
 
     
  04/05/2008  
Una badante tra passato ed attualità  
  Nell’ultimo testo di Cesare Lievi convivono la quotidiana realtà del m...  
     
  28/04/2008  
La Concessione del Telefono. Il Teatro Stabile di Catania chiude la stagione del CTB con il miglior spettacolo presentato quest’anno a Brescia.  
   
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Cremona
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...