Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Eventi nei dintorni del lago di garda
       
 
Manifestazioni > leggi le news
   
Manifestazioni
  Informazioni e aggiornamenti inerenti manifestazioni sul territorio
 
       
 
Spettacoli > leggi le news
   
Spettacoli
  Notizie dal mondo del teatro, a livello nazionale e internazionale
 
       
 
Mostre > leggi le news
   
Mostre
  Notizie e informazioni dal mondo dell’arte
 
       
 
Musica > leggi le news
   
Musica
  Notizie e informazioni dal mondo della musica; concerti, esibizioni, dischi
 
       
 
Libri > leggi le news
   
Libri
  Informazioni e aggiornamenti dal mondo letterario nazionale e internazionale
 
       
 
Corsi e scuole > leggi le news
   
Corsi e scuole
  Notizie e informazioni su scuole e occasioni di apprendimento
 
       
 
Cinema > leggi le news
   
Cinema
  Informazioni e notizie dal mondo del cinema
 
       
 
Scienza > leggi le news
   
Scienza
  Notizie e aggiornamenti dal mondo della scienza
 
       
 
Incontri e convegni > leggi le news
   
Incontri e convegni
  Informazioni e notizie su incontri e convegni nella zona gardesana
 
       
 
Sport e territorio > leggi le news
   
Sport e territorio
  Informazioni e news sul mondo dello sport
 
       
 
Curiosità > leggi le news
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Martedì 01/02/2011
 
 

Martedi 1 e 8 febbraio e venerdi 25 febbraio 2011

 
  (Evento passato)  
 

Il Teatro Vivo. Introduzione al Teatro Contemporaneo. XII edizione “Il Teatro e il suo spazio”

 
 
Porta S. Agostino
 
     
   
       
   
Quando? il calendario dell'evento
Martedì / 1 Febbraio 2011  
     
Martedì / 8 Febbraio 2011  
     
Venerdì / 25 Febbraio 2011  
     
 
 
 

Da fine gennaio torna l’appuntamento con la seconda parte di “Il Teatro Vivo”, progetto di Alti Studi Teatrali organizzato da TTB - Teatro tascabile di Bergamo - Accademia delle Forme Sceniche e promosso e sostenuto dal Comune di Bergamo -  Assessorato alla Cultura e Spettacolo.

 

 
     
 

Dopo il successo della prima parte di incontri, svoltasi a dicembre 2010, il rapporto tra il teatro e il suo spazio, tema della XII edizione, verrà ulteriormente indagato attraverso 4 conferenze, 1 laboratorio ed 1 proiezione.
Oltre alla consolidata combinazione tra gratuità delle iniziative e presenza di personalità di spicco del panorama teatrale contemporaneo, quest’anno Teatro Vivo si distingue per l’ulteriore volontà di mettersi a servizio del territorio, testimoniata dall’utilizzo di nuovi spazi cittadini. Grazie alla collaborazione con l’Assessorato alla Cultura e Spettacolo del Comune di Bergamo, la seicentesca Porta S. Agostino farà da scenario a 3 degli incontri in calendario nella seconda parte, con ospiti d’eccezione tra cui:
- César Brie, una delle figure centrali del Teatro di ricerca. Conferenza “Dallo spazio fisico allo spazio mentale, strategie per un nuovo spazio del teatro”, Porta Sant’Agostino, martedi 1 febbraio ore 18.00;
- Luca Ruzza, scenografo e media architect, direttore dell'Open Lab Company di Roma. Conferenza “La scena immateriale”, Porta Sant’Agostino, martedi 8 febbraio ore 18.00;
- Carla Arduini, dottore di ricerca in generi letterari e redattrice editoriale. Conferenza “Il teatro nello spazio del ricordo”, Porta Sant’Agostino, venerdi 25 febbraio ore 18.00 e, a seguire, proiezione del film “Casa Verdi”, in collaborazione con Lab80 Film
Completano la proposta il laboratorio condotto da César Brie “L’attore e lo spazio”, tre giorni di lavoro pratico sull’arte dell’attore e, a chiusura della manifestazione, una conferenza peripatetica tenuta dal TTB nella propria sede dell’Ex Monastero del Carmine sul teatro in spazi aperti (in collaborazione con la Prof.ssa Bernadette Majorana - Professore associato di Discipline dello spettacolo - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bergamo. Sede TTB, giovedi 3 marzo ore 13.00).

LA PARTECIPAZIONE A INCONTRI, SPETTACOLO E PROIEZIONE È GRATUITA
Porta Sant’Agostino, Città Alta (Bergamo)
Sede TTB, Ex-monastero del Carmine, P.zza Mascheroni ang. Via Boccola, Città Alta (Bergamo)
Per ragioni di capienza, il numero di partecipanti agli incontri che si terranno nella sede del TTB e in Porta Sant’Agostino è limitato. Si consiglia di prenotare.

LABORATORIO - L’ATTORE E LO SPAZIO
Numero massimo di partecipanti: 15, durata: 3 giorni, Costo 80€

INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
TTB - Teatro tascabile di Bergamo, tel. 035.242095, cell. 320.5577069
info@teatrotascabile.org, www.teatrotascabile.org
 

IL TEATRO VIVO 2010/2011. Programma dettagliato seconda parte

Lunedi 31 gennaio, Martedi 1 e Mercoledi 2 febbraio – Sede TTB
L’ATTORE E LO SPAZIO
Laboratorio con César Brie
Lo spazio scenico e gli attori:  la scena in quanto soglia. Lo spazio della memoria, il tempo sulla scena. Tre giorni di seminario pratico sull’arte dell’attore. Numero chiuso. A pagamento.

Martedi 1 febbraio, Ore 18.00 – Porta Sant’Agostino
DALLO SPAZIO FISICO ALLO SPAZIO MENTALE, STRATEGIE PER UN NUOVO SPAZIO DEL TEATRO
Conferenza: César Brie
César Brie affronta la tematica dello spazio dal punto di vista dell’attore: lo spazio creato dalla voce, lo spazio creato dalle relazioni e dagli appuntamenti con i compagni in scena, il modo in cui l’attore vive lo spazio messo a punto da architetto e regista. Quello di César Brie è sempre stato un teatro che si interroga sul presente e che si caratterizza per l’essenzialità della scena e la centralità dell’attore. Un teatro che approfondisce la necessità di un ritorno alle origini, alla propria terra e lingua. E le risposte diventano metafore sceniche e poetiche. Un teatro, come afferma lo stesso regista "dove tutti i morti appaiono, dove il tempo si annulla, dove ti vedi bambino: un luogo di alchimia sorprendente per compiere un viaggio attraverso il tempo, il ricordo, la memoria". 
César Brie. È una delle figure centrali del contemporaneo teatro di ricerca. E’ stato tra i fondatori negli anni ’70 della Comuna Baires, in Argentina, esperienza che si è poi conclusa nel dramma dell’esilio. Nel ’75 ha fondato il Collettivo teatrale Tupac Amaru presso il Centro Sociale Isola di Milano. Dopo l’incontro, nel 1980, con Iben Nagel Rasmussen dell’Odin Teatret, partecipa alla fondazione del gruppo Farfa e al confronto diretto con l’esperienza dell’Odin Teatret e di Eugenio Barba. Nel 1991 fonda in Bolivia, a Yotala, il Teatro de Los Andes.

Martedi 8 febbraio, ore 18.00 – Porta Sant’Agostino
LA SCENA IMMATERIALE
Conferenza: Luca Ruzza
Due le tematiche dell’incontro:
- Nuove spazialità e tecnospettacolo interattivo. Drammaturgia ed ipertesto si uniscono, i segni si espandono in un ambiente immersivo composto da una partitura avvolgente di parole, suoni, gesti ed immagini;
- Scenografia elettronica e di processi multimediali.
Verranno presentati materiali video inediti, dalle performance di Cage degli anni ‘60 alle ultime ricerche di Heiner Goebbels (Stifters Dinge a Performative Installation).
Luca Ruzza. Scenografo e media architect. Nato a Roma nel 1959, vive e lavora in un atelier progettato da lui stesso a nord di Roma dove dirige l'Open Lab Company, centro di sperimentazione e produzione di scenografie e spazi virtuali. Insegna Scenografia Virtuale alla Prima Università degli Studi di Roma "La Sapienza". Le sue opere sono state allestite e presentate in Gran Bretagna, Danimarca, Italia, Francia, Spagna, Finlandia, Austria, Svezia, Germania, Olanda, Svizzera, Colombia, Brasile, Norvegia, Stati Uniti e Qatar. Premio ARCE Europeo nel 1998 per l'architettura innovativa con il progetto dell'Atelier di produzione dove lavora dal 1990. Membro stabile del progetto Hyperopticon-Danimarca e del TAFT-Norway. Autore di pubblicazioni sullo spazio del teatro e sulla scenografia virtuale, produttore di progetti multimediali a larga scala, utilizza e sperimenta tecnologie innovative per il trattamento e la fruizione dell'ambiente "immagine". Studioso della percezione umana coniuga l'attività produttiva con una intensa programmazione di incontri e di studio sull’argomento.

Venerdi 25 febbraio, ore 18.00 – Porta Sant’Agostino
IL TEATRO NELLO SPAZIO DEL RICORDO
Conferenza: Carla Arduini
C’è un posto unico, a Bologna, un posto in cui da quasi ottant’anni si sedimentano frammenti di vita e d’arte di attori e attrici che qui vengono a passare gli anni della loro vecchiaia, trasportando tra queste eleganti mura l’inestimabile patrimonio artistico, umano e storico del loro vissuto: la Casa di riposo Lyda Borrelli. Nata per iniziativa dell’impresario teatrale Adolfo Re Riccardi e di artisti e scrittori del calibro di Edoardo Boutet, Giuseppe Giacosa o Flavio Andò, la Casa Borelli fu inaugurata nel 1931. In essa hanno soggiornato attori del calibro di Bella Starace Sainati (la regina del Grand Guignol italiano, poi coinvolta nel processo di rinnovamento del teatro italiano nel segno della regia), artisti che poi, alla loro morte, hanno lasciato in custodia all’istituzione lettere, documenti, fotografie; un materiale prezioso che spalanca le porte di un immateriale teatro della memoria, uno spazio vastissimo in cui attori ormai dimenticati continuano imperterriti a recitare i loro spettacoli. In questo spazio polveroso ci addentreremo, sul filo della nostalgia, cercando schegge di un passato ancora vivido. Ancora vivo.
Carla Arduini. Attualmente assegnista presso l’Università degli Studi dell’Aquila, è dottore di ricerca in Generi Letterari presso l’Università degli Studi dell’Aquila, titolo conseguito con una tesi sui rapporti tra Grand Guignol italiano e Grand Guignol francese. Redattrice editoriale, ha collaborato con le case editrici “Voland” e “Nutrimenti” di Roma e dal 2003 è segretaria di redazione dell’Annale “Teatro e Storia” (Roma, Bulzoni). Collabora e ha collaborato con i siti www.mangialibri.com (di cui è vice-direttore) e www.lettera.com. Alcuni dei suoi racconti hanno vinto premi letterari nazionali. In corso di pubblicazione, presso Bulzoni, è il saggio “Il lato sinistro del teatro. Storia del Grand Guignol italiano”.
A seguire, con la collaborazione di Lab80 Film:
PROIEZIONE DEL FILM “CASA VERDI” 
Regia: Anna Franceschini. Fotografia: Pierluigi Laffi. Suono: Simone Olivero e Paolo Benvenuti. Montaggio: Maurizio Grillo. Produzione: Gabriella Manfrè e Nicola Zappa per Invisibile Film e Donata Schiannini. Italia, 2008. Durata: 52’. A Milano esiste un monumento storico speciale e unico al mondo: si chiama Casa Verdi ed è la casa di riposo per musicisti voluta e fondata da Giuseppe Verdi nel 1899 «nella quale raccogliere e mantenere persone dell'uno o dell'altro sesso addette all'Arte Musicale, che siano cittadini italiani e si trovino in stato di povertà». Nei suoi saloni affrescati vivono oggi quasi sessanta persone: musicisti, cantanti lirici, ballerine classiche e direttori d'orchestra.

Giovedi 3 marzo, ore 13.00 – Sede TTB
TECNICA E POESIA DEL TEATRO IN SPAZI APERTI
Conferenza peripatetica: TTB - Teatro tascabile di Bergamo
Ancora oggi viene classificata come “tradizione irrisolta” quella categoria della ricerca teatrale che, almeno dagli anni ’70, viene definita “teatro in spazi aperti”. La riflessione sul teatro, la consapevolezza culturale che se ne ha e perfino quella del mestiere, ha allontanato il teatro di strada dai critici e dalle istituzioni relegandolo quasi ad un «teatro minore». Ma spesso è ad esso che gli uomini di teatro si rivolgono ogni volta che si misurano con il senso delle loro scelte artistiche.  Il TTB ha cercato, con i suoi spettacoli e con i suoi Festival, di continuare quell’inquieto filo rosso che è il “teatro fuori dai teatri” e che percorre il secolo scorso fino ai giorni nostri: da Jacques Copeau, al Living Theatre ed allo stesso Odin Teatret.
Nel corso dell’incontro verranno analizzate le intersezioni insite nello spettacolo in spazi aperti tra spettatore (sede od oggetto del lavoro drammaturgico), spazio (la sua interpretazione "geografica" ma anche la sua stratificazione in valori di storia, significati mentali e simbolici) e l’attore (il vero e principale soggetto drammaturgico).
In collaborazione con la Prof.ssa Bernadette Majorana - Professore associato di Discipline dello spettacolo - Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Università degli Studi di Bergamo.


INFORMAZIONI E ISCRIZIONI
TTB - Teatro tascabile di Bergamo, tel. 035.242095, cell. 320.5577069, info@teatrotascabile.org, www.teatrotascabile.org

LA PARTECIPAZIONE A INCONTRI, SPETTACOLO E PROIEZIONE È GRATUITA
Porta Sant’ Agostino, Città Alta (Bergamo)
Sede TTB, Ex-monastero del Carmine, P.zza Mascheroni ang. Via Boccola, Città Alta (Bergamo)
Per ragioni di capienza, il numero di partecipanti agli incontri che si terranno nella sede del TTB e in Porta Sant’Agostino è limitato. Si consiglia di prenotare.

LABORATORIO - L’ATTORE E LO SPAZIO
Numero massimo di partecipanti: 15, durata: 3 giorni, Costo 80€

 

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Bergamo
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...