Lago-di-Garda.NET - navigare nell'informazione del Garda
Eventi nei dintorni del lago di garda
       
 
Manifestazioni > leggi le news
   
Manifestazioni
  Informazioni e aggiornamenti inerenti manifestazioni sul territorio
 
       
 
Spettacoli > leggi le news
   
Spettacoli
  Notizie dal mondo del teatro, a livello nazionale e internazionale
 
       
 
Mostre > leggi le news
   
Mostre
  Notizie e informazioni dal mondo dell’arte
 
       
 
Musica > leggi le news
   
Musica
  Notizie e informazioni dal mondo della musica; concerti, esibizioni, dischi
 
       
 
Libri > leggi le news
   
Libri
  Informazioni e aggiornamenti dal mondo letterario nazionale e internazionale
 
       
 
Corsi e scuole > leggi le news
   
Corsi e scuole
  Notizie e informazioni su scuole e occasioni di apprendimento
 
       
 
Cinema > leggi le news
   
Cinema
  Informazioni e notizie dal mondo del cinema
 
       
 
Scienza > leggi le news
   
Scienza
  Notizie e aggiornamenti dal mondo della scienza
 
       
 
Incontri e convegni > leggi le news
   
Incontri e convegni
  Informazioni e notizie su incontri e convegni nella zona gardesana
 
       
 
Sport e territorio > leggi le news
   
Sport e territorio
  Informazioni e news sul mondo dello sport
 
       
 
Curiosità > leggi le news
   
Curiosità
 
 
 
 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
Banner ITS, siti web con elevata visibilità sui motori di ricerca. www.itsol.it
 
Banner LIBRERIA LA FENICE. A Brescia vende Libri antichi e fuori catalogo. accedi al sito web www.librerialafenice.it
 
Broker internazionale commercio metalli ferrosi e non ferrosi
 
Il Nodo Video: produzione audiovisivi



 
     
   
   
                       
  Invia d un amico Invia ad un amico   Stampa la pagina Stampa   Aggingi ai preferiti Aggiungi ai preferiti   Aggingi ai preferiti Feed Rss
                       
     
 
Domenica 09/09/2018
 
 

Parma e Busseto, 27 settembre - 21 ottobre 2018

 
 

FESTIVAL VERDI XVIII edizione

 
 
Macbeth, Un giorno di regno, Le Trouvère, Attila sono le opere in programma; Roberto Abbado, Gianluigi Gelmetti, Philippe Auguin, Robert Wilson, Daniele Abbado, Andrea De Rosa, Massimo Gasparon Sergio Rubini tra i protagonisti
 
     
   
       
   
   
  Per saperne di più visita:
www.teatroregioparma.it
   
 
Quando? il calendario dell'evento
da Giovedì 27 Settembre 2018
a Domenica 21 Ottobre 2018
 
     
 

Compito principale di ogni festival musicale dedicato ad un solo compositore è quello di presentare e di far riscoprire i titoli meno conosciuti del musicista cui ci si riferisce, e la nuova edizione del Festival Verdi di Parma e Busseto, che quest’anno raggiunge la maturità, assolve pienamente a questo impegno, allestendo due titoli considerati minori e due capolavori, presentati però in versioni alternative rispetto a quelle abitualmente ascoltate.

 
     
 

LE OPERE

Titolo inaugurale, il 27 settembre al Teatro Regio di Parma, è Macbeth, ma non nell’edizione di Parigi che abitualmente si ascolta bensì nella prima edizione che debuttò a Firenze nel 1847 (repliche 5, 11, 18 ottobre), nella prima versione che Verdi scrisse per il Teatro La Pergola di Firenze nel 1847, che andrà in scena in un nuovo allestimento firmato da Daniele Abbado, con i costumi di Carla Teti e le luci di Angelo Linzalata. Sul podio della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro del Teatro Regio di Parma, preparato da Martino Faggiani, il Maestro Philippe Auguin dirige l’edizione critica dell’opera a cura di David Lawton interpretata da un cast con protagonisti Luca Salsi (Macbeth), Michele Pertusi (Banco), Anna Pirozzi (Lady Macbeth), Vincenzo Costanzo (Macduff) al suo debutto a Parma, Matteo Mezzaro (Malcom), Gabriele Ribis (Il medico), Simona di Capua (La dama di Lady Macbeth), Giovanni Bellavia (Sicario e Il domestico di Macbeth). Nella recita del 18 ottobre Macbeth è interpretato da Vladimir Stoyanov e Lady Macbeth da Davinia Rodriguez. Gli interventi musicali della banda in palcoscenico sono interpretati dall’Orchestra Giovanile della Via Emilia.

Secondo titolo, in scena al Teatro Giuseppe Verdi di Busseto a partire dal 28 settembre è Un giorno di regno, primo sfortunato tentativo di Verdi nel mondo dell’opera buffa il cui fiasco fu alla base di un lungo periodo di silenzio (repliche 3, 5, 6, 9, 10, 11, 13, 18, 21 ottobre). Massimo Gasparon riprende la fortunata edizione firmata da Pier Luigi Pizzi, nell’allestimento per il Teatro Regio di Parma, ricreato per il Teatro di Busseto, in coproduzione con la Fondazione Teatro Comunale di Bologna. Francesco Pasqualetti  dirige i giovani talenti del 56° Concorso Internazionale Voci Verdiane Città di Busseto e dell’Accademia Verdiana, mentre la partitura, nell’edizione critica a cura di Francesco Izzo, è eseguita da Orchestra e Coro del Teatro Comunale di Bologna, maestro del coro Andrea Faidutti.

La nuova tappa del progetto Maestri al Farnese vede Robert Wilson che firmare regia, scene e luci del nuovo allestimento al Teatro Farnese di Le Trouvère,  versione francese del celeberrimo trovatore (debutto il 29 settembre, repliche 4, 7, 12, 14, 20 ottobre). Maestro concertatore e direttore Roberto Abbado, al suo debutto come Direttore musicale del Festival Verdi, alla testa dell’Orchestra e del Coro del Teatro Comunale di Bologna, che coproduce lo spettacolo,  e del cast con protagonisti Roberta Mantegna (Léonore), Nino Surguladze (Azucena), Tonia Langella (Inés), Giuseppe Gipali (Manrique), Franco Vassallo (Le Comte de Luna), Marco Spotti (Fernand), Nicolò Donini (Un Bohémien) e Luca Casalin (Un messager, Un Geolier) che interpreteranno la partitura nell’edizione critica curata da David Lawton ed eseguita in prima assoluta.

Titolo conclusivo è Attila, che nel corpus delle opere verdiane precede di un anno la prima fiorentina di Macbeth. Opera che non rientra nel novero dei capolavori ma che da alcuni anni ha subito una riscoperta e che inaugurerà la prossima edizione stagione del Teatro alla Scala di Milano. Gianluigi Gelmetti, sul podio della Filarmonica Arturo Toscanini e del Coro del Teatro Regio di Parma, preparato da Martino Faggiani, dirige l’edizione critica a cura di Helen M. Greenwald, che debutta il 30 settembre (repliche 6, 13, 21 ottobre) al Teatro Regio di Parma. Il nuovo allestimento dell’opera è firmato da Andrea De Rosa, con  i costumi di Alessandro Lai e le luci di Pasquale Mari ed è realizzato in coproduzione con State Opera Plovdin, Città Capitale della Cultura Europea 2019. Protagonisti in scena Riccardo Zanellato (Attila), Maria José Siri (Odebella), Vladimir Stoyanov (Ezio), Francesco Demuro (Foresto), Paolo Battaglia (Leone) e Saverio Fiore (Uldino). Nella recita del 21 ottobre Attila è interpretato da Michele Pertusi.

 
 

I CONCERTI

I concerti di Mezzogiorno in Musica trovano una nuova prestigiosa e affascinante collocazione nelle sontuose sale del Palazzo Ducale del Giardino, dove arie e duetti del repertorio verdiano affidati all’interpretazione dei giovani allievi dell’Accademia Verdiana, accompagnati al pianoforte, animeranno i fine settimana del Festival Verdi (6, 7, 13, 14, 20, 21 ottobre). Al termine del concerto  il pubblico potrà godere di un aperitivo compreso nel prezzo del biglietto.

Il 10 ottobre, giorno del 205° compleanno, si apre con la Cerimonia in onore del Maestro che avrà luogo nel Foyer Arturo Toscanini del Teatro Regio di Parma con il Coro del Teatro Regio di Parma e la Corale Giuseppe Verdi di Parma che intoneranno il Va’, pensiero. La giornata di festa si concluderà alla sera con il Gala verdiano che vedrà protagonisti, accompagnati al pianoforte da Simone Savina, Maria José Siri, Nino Surguladze, Luca Salsi, Vladimir Stoyanov, Vincenzo Costanzo, Michele Pertusi, interpreti di arie e duetti del repertorio verdiano.

L’Orchestra dell’Opera Italiana è protagonista insieme a celebri artisti e interpreti verdiani, che anche quest’anno vi prenderanno parte amichevolmente, di Fuoco di gioia (16 ottobre), gala lirico benefico, ideato e organizzato al Teatro Regio di Parma dal Gruppo Appassionati Verdiani - Club dei 27.

Al Teatro Verdi di Busseto il 17 ottobre l’Orchestra Giovanile della Via Emilia è impegnata in un  concerto lirico sinfonico su musiche di Gioachino Rossini e Giuseppe Verdi. L’Orchestra è nata quest’anno su iniziativa dei Conservatori di Parma e di Piacenza e degli Istituti Superiori di Studi Musicali di Modena e Reggio Emilia, con la finalità di offrire ai migliori studenti delle quattro istituzioni l’opportunità di un’esperienza formativa nel campo della pratica orchestrale, sotto la guida di docenti-tutor, in sinergia con le forze produttive del territorio regionale e nazionale.

Il 19 ottobre al Teatro Regio di Parma, pagine di Giuseppe Verdi, Gioachino Rossini, Giacomo Meyerbeer e Gaetano Donizetti costituiscono il ricco programma del concerto diretto da Roberto Abbado con la Filarmonica Arturo Toscanini e il Coro del Teatro Regio di Parma.

 
 

AROUNDVERDI

Tre commissioni in prima assoluta per la sezione del Festival in cui l’opera del Maestro attraversa altri linguaggi e incontra la contemporaneità.

Il 2 ottobre presso l’Auditorium Paganini, il talento di Paolo Fresu e Daniele di Bonaventura incontra Giuseppe Verdi nell’esclusivo concerto In maggiore per Verdi, realizzato in collaborazione con Società dei Concerti di Parma. Fresu  (tromba, flicorno ed effetti) e di Bonaventura (bandoneon) si esibiranno in un dialogo in musica appositamente interpretato per il Festival Verdi nel segno degli strumenti ad aria.

In Verdi Macbeth, in debutto a Lenz Teatro il 12 ottobre (repliche 13, 14, 16, 17, 18, 19, 20), l’esperienza artistica e formativa praticata da Lenz Fondazione con gli ospiti della REMS di Mezzani (Parma) - giunta al terzo anno dalla chiusura degli Ospedali Psichiatrici Giudiziari - si innesta nella nuova produzione che ha per oggetto d’indagine il Macbeth di Giuseppe Verdi che analizza i diversi nodi drammaturgici sullo stato psichico/fantastico/onirico dei protagonisti dell’opera.

Il 17 ottobre presso l’Auditorium del Carmine Sergio Rubini legge Macbeth. Lo spettacolo è realizzato in collaborazione con Società dei Concerti di Parma e in collaborazione con il Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma. L’attore sarà la voce recitante che darà corpo alle parole di Shakespeare e Piave, accompagnato alla chitarra da Giampaolo Bandini che eseguirà musiche originali di Nicola Jappelli ispirate a John Dowland e Giuseppe Verdi.

 
 

VERDIYOUNG

Al Ridotto del Teatro Regio il 12, 13, 14 ottobre cinque appuntamenti con Macbeth Il canto dell’anima persa, la nuova commissione in prima assoluta del Festival Verdi per il pubblico delle scuole e delle famiglie per appassionare i più piccoli (da 7 anni), prodotto della Compagnia Rodisio e da Elsinor Centro di Produzione Teatrale.

 
Aggiungi a Del.icio.us Aggiungi a digg Aggiungi a Facebook Aggiungi a FURL Aggiungi a Google Bookmarks Aggiungi a SphereIt Aggiungi a Spurl Aggiungi a Technorati Aggiungi a Yahoo My Web Aggiungi a OK Notizie
     
   
     
     
   
     

 
Banner IL NODO TEATRO: produzione spettacoli teatrali in tutto il nord Italia. Organizzazione rassegne e corsi di teatro. www.ilnodo.com
 
 
 
 
 
     
  09/09/2018  
FESTIVAL VERDI XVIII edizione  
  Macbeth, Un giorno di regno, Le Trouvère, Attila sono le opere in prog...  
   
 
 
 
   
  Scopri tutte le informazioni sul comune di Parma
   
 
Eventi sul Lago di Garda  
  Scopri tutti gli eventi e le manifestazioni culturali...  
     
Luoghi e locali  
  Trova il tuo albergo, ristorante, i locali per
il tempo libero...
 
     
Recensioni  
  Leggi tutte le recensioni che abbiamo...